Tipi di Canne da Pesca

Le Canne da Pesca

Coloro che praticano la pesca per hobby o per professione sanno perfettamente quanto si ampia, nonché fondamentale per la buona riuscita, la scelta in fatto di canne da pesca, delle quali spesso se ne possiedono a decine in modo da poter variare a seconda dell'ambiente, delle prede e delle inclinazioni personali.

Navigare Facile

Parlando di queste sofisticate attrezzature per la pesca possiamo quindi iniziare col distinguere le canne rigide da quelle flessibili.

Le canne rigide sono ottime nell'agganciare l'amo in modo da tirare facilmente il pesce non appena abbia abboccato, mentre quelle flessibili rivelano una notevole sensibilità ai movimenti del pesce sia nella punta che nel pezzo sottostante, facilitando l'azione del pescatore nell'assecondare la potenziale preda, ma rendendone al contempo più complessa l'azione di recupero.

Un'altra distinzione fondamentale è tra le canne fisse e quelle a lancio.

Le prime sono le più antiche ed essenziali dal momento che la lenza è attaccata alla punta (cimino) della canna e diviene allora fondamentale pensare alla sua lunghezza, da scegliere a seconda dell'ambiente in cui si decide di esercitare il proprio hobby.

Food

Ad esempio quando peschiamo in un corso d'acqua piuttosto stretto una canna di un paio di metri può essere sufficiente, mentre un lago esteso o il mare richiede una canna da pesca di lunghezza maggiore.

Le canne da pesca a lancio sono, invece, dotate di un mulinello collocato sull'impugnatura attraverso il quale riavvolgere o lasciare la lenza a seconda delle necessità, con rapidi e semplici movimenti dalla mano.

Si tratta di canne assai impiegate al giorno d'oggi e declinate in numerose versioni come approfondiremo di seguito.